Archivi tag: piedi-per-terra

Tutto nasce da un’esigenza

“Non possiamo cambiare nulla finché non abbiamo una nuova idea, finché non cominciamo a vedere le cose in modo diverso”

— James Hillman, psicologo

Benvenuta/o nel mio progetto. Mi chiamo Donato De Ceglie, sono un giornalista pubblicista, lavoro come copywriter freelance, collaboro con un’agenzia di informazione e comunicazione e mi diletto nella scrittura creativa. Da qualche anno sto dedicando grande parte del mio tempo a ciò che mi entusiasma: studio musica, seguo fermentazioni, patisco l’Inter e coltivo il mio lavoro anche come passione. Negli anni il lavoro mi ha regalato diverse angolazioni dalle quali poter osservare il mio micro-mondo ed ogni volta ho trovato sfumature affascinanti da raccontare. Parlo di micro-mondo perché collaboro con un network che racchiude parecchi siti locali, io gestisco il sito che fa riferimento alla città in cui vivo (o quasi). Sono convinto del fatto che le testate locali siano il primo respiro dell’informazione ma rappresentano anche un campo che ha limiti di spazio e azione invalicabili. Ho avvertito un’esigenza: entrare nella realtà. Entrarci con garbo e silenzio. Fare miei i dati, studiarli, romperli e poi ricomporli. Spero sia il primo e l’unico “pezzullo” autoreferenziale. Perchè Pietre in tasca? Perchè Piedi per terra era già occupato da un sito che sponsorizza un centro studi sulla podologia. Pietre in tasca è un modo per sentirmi vivo. Pietre in tasca è un gesto che mi è stato donato da chi nella sua vita ha imparato a camminare così. Pietre in tasca è un mondo legato ad un’immagine ancestrale, preistorica e con una potenza evocativa pacata. Buona strada a me, siate mie/miei buone/i compagne/i di viaggio.